SIC – Sostegno alla ricerca Italiana sulle Comunità in transizione

A Imprenditorialità, Nuove Idee, Servizi Professionali project by Anna Zoli; Associazione Streccapogn in Estero

sostegno ricerca

“La ricerca universitaria e pubblica in Italia si presenta oggi come un’eccellenza a livello europeo tenuta a freno e mortificata da una carenza strutturale di risorse e dall’espulsione in massa di quel potenziale umano che pure continua a dare prova di essere una chiave di volta per un nuovo modello di sviluppo per il Paese. ” IV Indagine annuale ADI su dottorato e post doc. Il progetto SIC, nello specifico, sostiene la partecipazione di una giovane dottoressa di ricerca Anna Zoli alla 5° Conferenza Mondiale di Psicologia di Comunità, che si svolgerà dal 3 al 6 settembre 2014 a Fortaleza, in Brasile; e in cui è stato accettato un suo contributo dal titolo: The Transition process in Monteveglio: turning points. Vorremmo dare visibilità sia ai giovani ricercatori italiani come Anna che non hanno il supporto economico dell’università; sia a realtà che nascono “dal basso” come la Transizione a Monteveglio che non hanno il supporto istituzionale degli enti locali o nazionali. Ma da soli non riusciremo mai a finanziare questa bella opportunità, per questo chiediamo un contributo a tutti e tutte, nelle vostre possibilità, per finanziare una parte del viaggio e del costo della conferenza. Vorremmo raggiungere 1.300 euro, cifra relativamente modesta, ma impossibile per Anna, che è disoccupata, e per l’Associazione Streccapogn (che pratica la Transizione a Monteveglio), animata esclusivamente da volontari e priva di pubblicità. In cambio avrete tutto il nostro impegno per contribuire al dibattito internazionale sulle nuove forme di economia, resilienza e convivenza locali come le Comunità in Transizione e svariati gadget per testimoniare il vostro contributo, che vi verranno inviati al rientro dalla conferenza ringraziandovi personalmente.

Project Information

“La ricerca universitaria e pubblica in Italia si presenta oggi come un’eccellenza a livello europeo tenuta a freno e mortificata da una carenza strutturale di risorse e dall’espulsione in massa di quel potenziale umano che pure continua a dare prova di essere una chiave di volta per un nuovo modello di sviluppo per il Paese. ” IV Indagine annuale ADI su dottorato e post doc. Il progetto SIC, nello specifico, sostiene la partecipazione di una giovane dottoressa di ricerca Anna Zoli alla 5° Conferenza Mondiale di Psicologia di Comunità, che si svolgerà dal 3 al 6 settembre 2014 a Fortaleza, in Brasile; e in cui è stato accettato un suo contributo dal titolo: The Transition process in Monteveglio: turning points. Vorremmo dare visibilità sia ai giovani ricercatori italiani come Anna che non hanno il supporto economico dell’università; sia a realtà che nascono “dal basso” come la Transizione a Monteveglio che non hanno il supporto istituzionale degli enti locali o nazionali. Ma da soli non riusciremo mai a finanziare questa bella opportunità, per questo chiediamo un contributo a tutti e tutte, nelle vostre possibilità, per finanziare una parte del viaggio e del costo della conferenza. Vorremmo raggiungere 1.300 euro, cifra relativamente modesta, ma impossibile per Anna, che è disoccupata, e per l’Associazione Streccapogn (che pratica la Transizione a Monteveglio), animata esclusivamente da volontari e priva di pubblicità. In cambio avrete tutto il nostro impegno per contribuire al dibattito internazionale sulle nuove forme di economia, resilienza e convivenza locali come le Comunità in Transizione e svariati gadget per testimoniare il vostro contributo, che vi verranno inviati al rientro dalla conferenza ringraziandovi personalmente.

Caratteristiche Principali

Di seguito proponiamo l’ABSTRACT del contributo di Anna per la conferenza:

Introduction
Transition Towns is an international movement developing a systemic approach including all real and concrete actions organized by citizen in a bottom-up logic. However, the movement has until now been largely unresearched with qualitative methods and through a community psychology perspective. The Transition movement is going to have long-term effects in terms of revitalizing local economy, enhancing human relations and improving the quality of life of citizen, so it is vital that it is grounded in robust and scientifically informed conceptual frameworks like the research on new communities.

Purpose
We chose Monteveglio as a single case study, because it is the first and the only town in Italy absorbing transition principles in an official institutional document: resolution n. 92/2009. Firstly, we aimed to understand the role of transition in it, thus we listened to its witnesses conducting semistructured interviews, examining the documentation and doing participant observation. Secondly, we explored the limits of the transition as a community based and an institutional process. Using these multiple sources of evidence, triangulating data and maintaining a chain of evidence, we developed several lines of inquiry.

Methodology
The research is settled in a socio-constructionist framework, assuming that knowledge is a representation of reality and it is the outcome of the interactive process between observer and context. To make data analysis more accurate, we used a hybrid thematic analysis and coding approach. We collected both repeated patterns and isolated items, so that rival explanations became complementary to the main lines of inquiry. 

Results
Transition was started in Monteveglio by one person facing the individual problem of upcoming global scenarios. The person was soon followed by a few people sharing the willingness to produce local change experimenting new approaches. Monteveglio was an optimal place to start, due to its agricultural territory, size, direct relations, natural park, cultural background and sensitivity towards environment. The Movement evolved into a “shadow”, not a structured working committee. Moreover, Transition developed two main axes: Monteveglio Città di Transizione, which enhances vertical transition, institutional processes: (inter)national projects, Council Resolution n. 92/2009, strategic partnership with Transition Network; Streccapogn, which improves horizontal transition, community processes: raising social inclusion through the revitalization of local economy, especially agriculture. Vertically, relations suffer from intergroup conflicts due to different identities and interests. Horizontally, relations bear group dynamics and intragroup conflicts, as there are unconscious dynamics (anti-community) that community activates to resist its own changes.

Conclusion
Community resistances can be recognized and analyzed to reach a proactive community development. Indeed, education to relations turns into education to communication, which is the core of community development. We notice a need for mediation and facilitation in interpersonal communication, which requires psychosocial training and inner transition. Finally, in order to scale up Transition into an institutional size, we need to overcome resistance of national policies and laws. This can be done introducing institutions to a Transition vision and solving conflicts related to social identities. We firmly believe community psychologists have the potential to contribute a lot.

Domande e Risposte

Perché finanziare una
persona fisica?

Perché si tratta contribuire a una conferenza internazionale che
prevede la partecipazione del singolo ricercatore capofila e non di tutti i
partner della ricerca, che comprendono l’Associazione Streccapogn,
l’Associazione Monteveglio in Transizione e il Comune di Monteveglio.

Perché non si usano
altri finanziamenti?

Perché da quando è stato accettato il contributo alla conferenza,
non sono stati pubblicati bandi di nessun tipo per supportare la “mobilità”.

Perché è importante la
5° Conferenza Mondiale di Psicologia di Comunità?

Perché è un evento accademico globale che si svolge ogni due
anni e consente un fitto scambio tra ricercatori, professori e professionisti
di tutto il mondo.

Quali effetti positivi
può generare il contributo di Anna Zoli alla conferenza?

La visibilità di una ricerca a livello internazionale può
tradursi sia in una possibilità per Anna di sviluppare e proseguire gli studi sulle Comunità in transizione,
sia per Monteveglio di essere conosciuta e diventare un nodo importante nella
rete della Transizione mondiale e un esempio concreto per altre città italiane
e non.

Come posso sapere che i
soldi saranno impiegati solo per i costi di viaggio e di conferenza?

SIC garantisce che i soldi saranno destinati solo alle spese di
viaggio e di iscrizione alla conferenza e renderà pubbliche le voci di spesa
sul sito della Transizione.

Che differenza può fare
il mio contributo?

TANTA!
Se ognuno donasse anche solo 5 euro, basterebbe il contributo di 260 persone!

Project BlogToggle

There are no updates at this time.

Community FeedbackToggle

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *